Boy•Cott, novembre 2015 – maggio 2016

Posted by D1gh3z_1975 in Programma 2015/16

BOY•COTT•ATELIER copy

BOY•COTT
sabato 21 novembre e venerdì 18 dicembre 2015, ore 23.30, 5€
venerdì 15 gennaio e 19 febbraio, sabato 12 marzo, venerdì 15 aprile, sabato 14 maggio 2016, ore 23.30, 5€

Il boicottaggio, a partire dalla prima azione di sabotaggio dei braccianti irlandesi contro Sir Charles Boycott nel 1880, è un’azione di protesta che cerca di ostacolare una persona o un’azienda, mettendo in crisi un sistema costituito. 

Ma a Boy•cott non interessano le corporation internazionali. Vuole piuttosto mettere in crisi le nostre prospettive, le nostre rassicuranti certezze, ma anche le limitazioni dei nostri corpi, i vincoli del nostro gender, le ipocrisie delle nostre identità. Non è un caso che il party avrà il suo fulcro nel Nulla, la sala così chiamata per la sua natura ibrida e di passaggio, come ibrido e fluido è il genere, sessuale e musicale, che Boy•cott intende promuovere in questo spazio di caos creativo.

Boy•cott nasce dalla collaborazione di esperienze vicine ma eterogenee. 

Il producer Adriano Canzian, lanciato nel 2003 dalla prestigiosa label bavarese International Deejay Gigolo di Dj Hell. e affermatosi a livello internazionale per il suo immaginario musicale dark, techno e acido, è un natural freak, un raffinato decadente, un artista anticonformista, un punk postmoderno.

Wawashi è lo pseudonimo da dj dietro il quale si cela la metà del duo Hard Ton, progetto dal forte immaginario queer, che ha all’attivo numerose release e collaborazioni con label quali Gomma, Gigolo, Bpitch Control, Planet E, Permanent Vacation. La contaminazione è la sua cifra stilistica, che si muove con libertà tra reminiscenze disco, acid house e contaminazioni pop.

Faggio e Madlen000 sono le menti che hanno dato vita al progetto artistico e musicale Black Soviet, un party che periodicamente raduna al Cassero di Bologna i cultori delle sonorità techno d’avanguardia, un evento che ha fatto della ricerca in campo musicale e grafico il proprio fiore all’occhiello.

“Boycott your family, boycott your friends, boycott your enemies, boycott yourself”

 

27 Set 2015


X