Ateliersi / Manuale della figura umana. Secondo studio per l’allestimento di un impaginato, 28-29.1.2016

Posted by D1gh3z_1975 in Programma 2015/16

manuale_corpo

ATELIERSI / Manuale della figura umana. Secondo studio per l’allestimento di un impaginato
giovedì 28 e venerdì 29 gennaio, 21.00, 8€ (intero) / 6€ (studenti)*
un progetto di Marta Dell’Angelo e Fiorenza Menni
in collaborazione con  Nosadella.due
all’interno di ART CITY Bologna 2016 in occasione di Arte Fiera 2016

di Marta Dell’Angelo e Fiorenza Menni
con
Giovanni Brunetto, Marta Dell’Angelo, Ivana Fall,
Marco Pasqualicchio, Linda Rigotti, Alessandro Vuozzo
sound design Enrico Mariottino
direzione tecnica Giovanni Brunetto
a cura di Ateliersi e Nosadella.due

Si muovono tra l’arte teatrale e quella visiva la drammaturga-regista Fiorenza Menni e l’artista Marta Dell’Angelo sviluppando e articolando ulteriormente il materiale interdisciplinare del Manuale della figura umana. Allestimento di un impaginato, e dopo il Primo studio presentato a settembre 2015 al Festival Short Theatre a Roma, debutta ora all’Atelier Sì a Bologna – nell’ambito di ART CITY Bologna 2016 in occasione di Arte Fiera 2016 – il Secondo studio.

L’azione scenica Manuale della figura umana si costruisce attorno alla messa-in-opera di un impaginato tratto dal libro d’artista realizzato da Marta Dell’An- gelo nel 2007 (Gli Ori, Prato). È una messa-in-elaborazione del tema della fruizione e della contemplazione. È una messa-in-condivisione di un tempo privilegiato e rubato. È una messa-in-tempo di un’opera d’arte: un’opera (teatrale) animata che si conclude con l’inizio dell’opera (d’arte) inanimata (installazione dell’impaginato sul muro).

La drammaturgia, a cura di Fiorenza Menni, indaga le dinamiche e i ritmi di ciò che precede l’opera e parte dall’analisi delle modalità e delle tecniche con cui Dell’Angelo solitamente compone. Il punto focale di questa scrittura scenica sta nella scomposizione delle dimensioni e dei ritmi proposti dalla realtà, nello sviluppo e nell’ulteriore affinamento dello sguardo diviso negli sguardi, per far sì che questa raffinata scomposizione diventi una proposizione, un punto di vista, una nuova composizione. 

Venerdì 29 gennaio lo spettacolo è gratuito per i possessori di biglietto Arte Fiera.

27 Set 2015


X