OPENING DEL Sì 2020/21, 26.09

 

LA REALTÀ S’ADDENSA
Opening Sì 2020/21
sabato 26 settembre 2020, dalle 17.30*
in collaborazione con Làbas e Arena Orfeonica

18.00 @ Sì (Il Nulla, Il Sottobosco)
Zlob, Ginazlob, Gabril, Gabro Mescallico etc… insomma lui!
opere di Gabriele Bolzani, artista bolognese recentemente scomparso nello spazio

Mentre negli spazi del Nulla e del Sottobosco saranno esposte le opere visive dell’artista, nel Cortile del Pozzo sarà proposta una selezione – proveniente da audiocassette smagnetizzate al 80 % – della trasmissione radiofonica To Be Jazz a cura di Gabriele Bolzani, trasmessa dai primi anni ’90 su Radio Kappa Centrale.

19.00 @ Sì (Spazio della memoria)
ENRICO MALATESTA / Annotazioni Superficiali @Artist in ResidenSì 2020
condivisione e concerto

A conclusione della residenza artistica svoltasi al Sì nell’arco del 2020, il percussionista Enrico Malatesta condivide con il pubblico i materiali della propria ricerca. La residenza è stata dedicata all’accumulo di annotazioni di ascolto, scores performative e alla realizzazione di una serie di pieces per percussioni. Il materiale raccolto verrà periodicamente reso disponibile online nel progetto Raccogliere Pietre, presentato al pubblico per la prima volta in questa occasione. Si tratta di un dispositivo di studio dedicato alla relazione tra suono– spazio–corpo e vitalità delle superfici rivolto ad artisti e studiosi delle arti performative.

21.00 @ Arena Orfeonica
MOTUS / Chroma Keys
performance
di Enrico Casagrande, Daniela Nicolò e Silvia Calderoni / con Silvia Calderoni / video design Paride Donatelli e Simona Gallo / direzione tecnica Simona Gallo

“Chroma Keys è una incursione dentro al cinema, nella meraviglia della finzione e dei suoi vecchi trucchi stereoscopici. La possibilità della comparsa e sparizione repentina di un corpo alieno nella scena di un film – alla base degli artifici di tanto cinema delle origini – ci incuriosiva da tempo, ma mai avremmo immaginato di arrivare a un sabotaggio così sfrontato del frame” (Motus).

22.00 @ Sì (Spazio della memoria)
VINCENZO SCORZA / Isola
live set per suoni inesatti e fotoni erranti
in sinergia con perAspera Festival

“Ognuno è un’Isola in un mare di rumore bianco. Arcipelago di singolarità disconnesse. Si è soli. Isolati. Anche, soli come stelle: raggianti di qualsiasi tipo di energia ma impossibili da avvicinare. Se non smettendo di essere singoli. Condannati all’incomunicabilità, ma alla ricerca incessante di una trasmissione. In perenne attitudine schizoide. Ancora una volta, l’Errore e l’Errare si presentano come chiave di volta dell’esistenza, unico principio di un processo che solve et coagula” (Vincenzo Scorza).

* INFO UTILI
😷 Apriamo alle 17.30 per potervi accogliere in un tempo largo, con cura, rispettando tutte le misure di sicurezza Covid-19, per vivere la serata insieme, in serenità. Tra una performance e l’altra potete gustarvi un drink nella Caffetteria del Sì che per l’occasione si è trasferita all’esterno nel Cortile del Pozzo. Atelier Sì si trova in Via San Vitale 69 a Bologna. Vi aspettiamo! 🥂

📻 A lanciare la programmazione del Sì 2020/21 nel web radiofonico ci pensa NEU RADIO: dalle 18.00 alle 19.00 in diretta dall’Opening del Sì.

🎫 BIGLIETTI
7 € /10 € per una/due performance a scelta tra Enrico Malatesta, Motus e Vincenzo Scorza
12 € per l’intera serata
L’inaugurazione della mostra di Gabriele Bolzani è a ingresso gratuito.

Posti limitati, biglietti disponibili on line su vivaticket.it

15 Set 2020


X