Ho Chi Minh / Diario del carcere

Ho Chi Minh / Diario del carcere

Posted by D1gh3z_1975 in Programma 2014/15

Ho-Chi-Minh-2

10 aprile, ore 18.00 @ La Caffetteria del Sì
Ho Chi Minh, Diario dal carcere (presentazione del libro)
traduzione di Joyce Lussu
a cura di Chiara Cretella, Giacomo Ferrarello con un saggio biografico di Von Nguyen Giap Gwynplaine, Camerano, 2015

Intervengono:
Luca Alessandrini – Direttore Istituto per la storia e le memorie del ’900 Parri
Chiara Cretella e Giacomo Ferrarello – Curatori del volume

L’incontro fa parte della rassegna Paesaggi di Poesia 6 a cura di Sergio Rotino

Un classico ormai introvabile che torna disponibile al pubblico dopo ben 37 anni. Il “Diario” di Ho Chi Minh, grande capo rivoluzionario vietnamita, scritto durante la sua disumana prigionia. Poesie incredibilmente semplici e potenti, rese eterne dalla splendida traduzione di Joyce Lussu. Edito in Italia per la prima volta alla vigilia dell’annus mirabilis 1968, il testo ebbe un’importanza fondamentale per quella generazione impegnata a voler cambiare il mondo e soprattutto a fermare la guerra del Viet Nam. Con questi versi, scritti in stile cinese classico, Ho Chi Minh scolpisce un canto alla resistenza, all’amore per la vita e la libertà.

Ho Chi Minh – (1890-1969). Rivoluzionario e uomo politico indocinese. Nel corso della Seconda Guerra Mondiale organizzò la guerriglia contro i giapponesi e, nel 1941 fondò il Viet-minh (Lega indipendentista); nel 1945 divenne Presidente della Repubblica del Viet Nam e si batté contro il dominio francese in Indocina. Continuò fino alla morte la lotta di liberazione del popolo vietnamita. Saigon, dopo la conquista da parte dei vietcong, è stata chiamata Ho Chi Minh in suo onore.

Vo Nguyen Giap (1911-2013). Leggendario capo militare vietnamita, combatté prima l’esercito coloniale francese, vincendo, nel 1954, la battaglia di Dien Bien Phu, poi le forze statunitensi e sud vietnamite nella Guerra del Viet Nam. Dopo la riunificazione fu Ministro della difesa.

Joyce Lussu Salvadori – (1912-1998). Partigiana, traduttrice, storica, letterata, attivista politica e poetessa. Testimone eccezionale dei maggiori eventi del Novecento, ha dedicato l’intensa sua vita alla lotta, unendo un instancabile lavoro d’azione ad una raffinata ricerca teorica e di traduzione dei maggiori poeti guerriglieri di tutto il mondo.

Chiara Cretella. Assegnista di ricerca in sociologia presso l’Università di Bologna, è studiosa di gender e women’s studies. Tra le sue curatele dei libri di Joyce Lussu per l’editore Gwynplaine ricordiamo: Padre padrone padreterno (2009); Il libro delle streghe (2011); L’uomo che voleva nascere donna (2012); L’acqua del 2000 (2014). Il suo sito è www.chiaracretella.it.

Giacomo Ferrarello. Si è laureato in Storia Orientale presso l’Università di Bologna con una tesi sulla guerra del Viet Nam. I suoi principali interessi di studio sono il Viet Nam e la Rivoluzione Culturale cinese. Attualmente sta svolgendo un Dottorato di Ricerca presso l’ Institut National des Langues et Civilisations Orientales (INALCO) di Parigi con un progetto sulla guerra sino-vietnamita del 1979.

Rassegna Paesaggi Di Poesia 6. Giunta al sesto anno, la rassegna Paesaggi di poesia curata da Sergio Rotino, si disloca in vari luoghi della città di Bologna da marzo a maggio, sia presso Ibs.it sia nelle librerie indipendenti bolognesi Trame, Modo Infoshop e Irnerio Ubik sia negli spazi di Ateliersi e dell’Università di Bologna. L’approccio è il desiderio di scandagliare i molti territori e quindi i molti paesaggi che la scrittura poetica offre ai suoi lettori. Per fare questo Paesaggi di poesia guarda solo in maniera obliqua e laterale a quanto viene prodotto a Bologna, ma sposta ostinatamente e con curiosità il suo sguardo verso l’esterno. Così, anche nell’edizione 2015 sono stati invitati a parlare del proprio lavoro autori che vivono e lavorano in altre città o che nel capoluogo felsineo vivono, lavorano e operano, ma provengono da zone d’Italia a lei più o meno prossime. Ma sono stati invitati anche traduttori, che lavorano su poeti non italiani, e curatori di antologie, vera miniera di scoperte e riscoperte.

12 Ago 2014


X