BATTAGLIA EDIZIONI / Bioscrittura. Laboratorio di scrittura, 4.03-22.04 > sospeso

tutti i mercoledì dal 4 marzo al 22 aprile, h 19.00–21.00
BATTAGLIA EDIZIONI / Bioscrittura. Laboratorio di scrittura per raccontare se stessi e il mondo nell’epoca che corre
info e iscrizioni: info@battagliaedizioni.com, 340 6240994

PACCHETTO INTERO: modulo tecnica e stili di scrittura + modulo bioscrittura 200 euro*
PACCHETTO SINGOLO: o modulo di tecnica o di bioscrittura 120 euro*
PACCHETTO SINGOLA LEZIONE 20 euro a lezione*
* per gli studenti e per i possessori di Card Cultura sarà applicato un prezzo ridotto

Nel corso di Bioscrittura si sperimenterà l’importanza delle parole e del mettersi in gioco emotivamente attraverso la scrittura, con esercitazioni pratiche e un confronto graduale in base a ciò che ciascuno si sente di condividere. Imparando a gestire il proprio impulso creativo senza disperderlo o mortificarlo, si ripercorrerà la propria storia attraverso momenti cruciali come perdita, paura e desiderio, rielaborandoli con l’uso di tecniche narrative e dell’ironia per dimostrare infine che “la vita non è brutta, ma solo raccontata male”. > battagliaedizioni.com

1) Modulo di tecniche e stili di scrittura (Prof. Giovanni Bitetto, 8 ore)
Prima lezione: il narratore Al centro di una storia c’è sempre un protagonista, e c’è chi la narra. Il protagonista e il narratore indossano gli stessi panni? Meglio narrare in prima o in terza persona? Il narratore deve sapere tutto della storia che sta raccontando? Seconda lezione: la trama Un evento traumatico, un avvenimento insignificante che si carica di simbolismo, una costruzione complessa, una parabola lineare: ogni storia ha le sue particolarità, ma tutte necessitano di un autore che sappia governare il suo farsi, la trama. Terza lezione: spazio e tempo Abbiamo un personaggio: dove lo collochiamo? In che tempo? Come si muove il personaggio in questo spazio? Per quanto prosegue una storia, un giorno, un mese, un anno? Tempo e spazio non sono importanti solo per gli scienziati, ma anche per gli scrittori. Quarta lezione: lo stile Il nucleo della scrittura – sembrerà strano – non è ciò che si racconta, ma come si racconta. Ogni storia necessita dello stile giusto, che riesca a esprimerla al meglio. Lo stile è come un sole artificiale montato dallo scrittore sulla propria penna, che fa fiorire l’imponente orchidea della letteratura.

2) Modulo di Bioscrittura (Prof. Alice Diacono, 8 ore)
Prima lezione: il metodo di Scrivere Zen. Chi sono io? Perché voglio scrivere la mia storia? Per cosa vorrei che gli altri mi ricordassero una volta che non ci sarò più? Scrivere come atto fisico e i primi pensieri… Seconda lezione: l’importanza del particolare e dei dettagli. Parole piene e parole vuote: descrivere un oggetto a noi caro e dire cosa rappresenta, scrivere un racconto dal punto di vista di un oggetto. Terza lezione: lezione sulle emozioni, i desideri e i ricordi e su come esprimerli scrivendo esperimenti di traduzione ispirati alla lista di Charles Bernstein, raccontare partendo da una foto, scrivere un testo in cui ci immaginiamo la nostra morte e proviamo a descrivere come vorremmo morire. Quarta lezione: lezione conclusiva. Creazione della scaletta per raccontare la propria storia e continuare da soli una volta finito il corso. Metodo delle cicatrici di Clarissa Pinkola Estes.

3) Lezione EXTRA in compagnia dell’autore GIANLUCA MOROZZI: (lezione gratuita per chiunque abbia partecipato al corso) Dialogo con l’autore: Consigli di scrittura e di approccio al mondo editoriale.

23 Dic 2019 no comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

X