Alive Lab / Habitat, ottobre 2014 –maggio 2015

Posted by D1gh3z_1975 in Programma 2014/15

habitat_low

Gli appuntamenti di Alive Lab / Habitat sono il 25.10.14, 20.12.14, 14.2.15, 9.5.15; ore 23.00, ingresso 8 euro

9.5.15
Gramrcy inizia a farsi sentire con insistenza. La sua ultima fatica, Ruffian EP su Ancient Monarchy – emanazione di Berceuse Heroique – vanta una produzione solida e percussiva, rielaborata in due tempi da due colleghi esemplari quali Bruce e Hodge. L’ennesimo esordio italiano, in occasione della chiusura della stagione. Habitat per l’ultima volta. Visual a cura di Andrea Masciadri.

14.2.15
Brillante alunno della Red Bull Academy di Tokyo, Palms Trax nasce nel Regno Unito ma vive e produce a Berlino. Armeggia con maestria synth melodici e percussioni Stomping House ispirandosi liberamente a maestri quali Legowelt, John Heckle e Tevo Howard. Infinite Delta è metà del duo Schroeders ed è cresciuto musicalmente all’interno del movimento folignate Dancity Festival e Serendipity. Nel suo live sintetizza le fondamenta del funky e dell’hip hop in un suono che esorta ad espatriare mentalmente altrove, tramite improvvisazioni ritmiche e paesaggi onirici che strizzano l’occhio al miglior Floating Points. Long warmup a cura dell’eroe locale Jellyboy.

20.12.14
Chiudiamo il 2014 con un newcomer della scuderia Hessle Audio in partenza da Londra e con un autentico maestro del modulare. Bruce (UK) è uno degli astri nascenti della scena elettronica inglese. Sbuca dal nulla nel 2014 con un paio di release su Dnuos Ytivil – sublabel di Livity Sound – e con Not Stochastic, release di Hessle Audio, rinomata etichetta capitanata dal trio composto da Ben UFO, Pearson Sound e Pangaea. Punta di diamante della nuova scena techno made in UK, per la prima volta in Italia. Mud Wise (IT) non è solo un eccellente musicista ma anche un esperto e paziente ingegnere del suono. Luminare della sintesi elettronica, Nicola Lucchese è artigiano del suono e storico componente dell’oramai acclamata Enklav. Le sue fatiche si realizzano in una techno sperimentale curata nei minimi dettagli. Il suo disco di debutto per Enklav, Cosmagnetic, è un mini-album interamente registrato live su nastro usando esclusivamente un sintetizzatore modulare da lui costruito.

25.10.14
Ospite di punta della serata sarà Eomac, dj e producer irlandese e metà del duo elettronico Lakker (R&S Records). Il suo è uno stile eclettico che si riflette sia nelle produzioni che nei dj-set; da lui ci si può aspettare di tutto, dalla techno alle ossessioni 2-step e hip-hop fino ad arrivare alle più oscure trame della dubstep. Ha debuttato nel 2013 con Spoock, 12” uscito con la label berlinese Killekill, prima di approdare su etichette come Stroboscopic Artefacts, Code Is Law e l’acclamata Trilogy Tapes. Di quest’anno, invece, è il suo album di debutto, Spectre (Killekill), apprezzato e supportato dai vari pesi massimi dell’elettronica internazionale: Ron Morelli, Laurel Halo, Tommy Four Seven, Anthony Naples e l’unico e inimitabile Aphex Twin. L’apertura sarà affidata al live di Evn, al secolo Enrico Lucchese, giovane producer veneto. Il suo è un sound caratterizzato dal contrasto tra organico e glitch, manuale e automatico, tra elementi dilatati e elementi contratti. Un’instancabile e completa ricerca di timbri e un approccio istintivo alla composizione che spesso portano a strutture e combinazioni inaspettate. Ha contribuito alla nascita della label Enklav con le release Cloche Insecure (2012) e Oh Cruel Science (2013). In chiusura Bennet, resident e founder di Habitat.

Alivelab è un collettivo di promoter, dj e vj attivo dal 2008 che si occupa – nel panorama bolognese – di pianificazione, progettazione, promozione e direzione artistica di eventi e workshop legati alla musica elettronica e alla sua commistione con le arti digitali. Habitat è al suo quarto anno di vita. Riparte, il 25 ottobre, nel luogo che l’ha visto nascere: il SI di Via San Vitale 69, Bologna. Come ormai da tradizione, la formula Habitat persiste: artisti italiani e internazionali – alla loro prima esibizione italiana – si alterneranno per esplorare le molteplici possibilità che la musica elettronica live e la club culture hanno da offrire oggi.

Info
www.habitatnights.net
info@thisisalivelab.net

Social
#habitatnights
facebook.com/habitatnights
instagram.com/habitat_nights
twitter.com/thisisalivelab
mixcloud.com/alivelab vimeo.com/alivelab

13 Set 2014


X