MASSIMO CAROZZI, NICOLAS EMANUELE MARIA ALBANESE e FEDERICA PASCALIS / Do.Ma.Ni, 17.11.2018

MASSIMO CAROZZI, NICOLAS EMANUELE MARIA ALBANESE e FEDERICA PASCALIS / Do.Ma.Ni, 17.11.2018

sabato 17 novembre, h. 21.00

5€ con consumazione inclusa*

MASSIMO CAROZZI, NICOLAS EMANUELE MARIA ALBANESE e FEDERICA DE PASCALIS

Do.Ma.Ni

nell’ambito di Artists in ResidenSì 2018, accompagnati dallo sguardo di Gaspare Caliri.

>> evento fb

Do.Ma.Ni. è una centrifuga di immagini catturate dalla psicosfera collettiva, una selezione di musiche e suoni possibili ed impossibili. Do.Ma.Ni. è un ambiente mobile, aperto ed empirico, dedicato alla sperimentazione visiva, sonora e relazionale. Un accumulatore seriale di memorie, sommatoria astratta, apologia di Arnold Schwarzenegger, condominio di archetipi, elogio vivente a Chloë Sevigny, blob anfetaminico, scala di Shepard: questo è Do.Ma.Ni.

h 21 > Prologo
Grimorio: luogo dell’indistinto e dell’accumulo iconografico, grammatica del Caos.

h 22 > Harar
“Tornerò. Membra di ferro, pelle cupa, occhio furente: dalla mia maschera mi giudicheranno di razza forte. Avrò dell’oro: sarò ozioso e brutale. Le donne prendono cura di questi infermi feroci, reduci dai paesi caldi. Sarò immischiato negli affari politici. Salvo.” Arthur Rimbaud

h 23 > Epilogo
Grimorio: luogo dell’indistinto e dell’accumulo iconografico, grammatica del Caos.

Massimo Carozzi, artista visivo, musicista e sound designer, esplora la relazione fra suono e immagine, suono e scena, suono e letteratura, suono e spazio. Ha realizzato il sound design di numerosi documentari, film, spettacoli teatrali e di danza, in solo e collaborando con scrittori, registi, coreografi, artisti visivi.

Federica De Pascalis, da Roma a Bologna passando per Milano dove la conduce la professione di fashion designer, è alla costante ricerca di un nuovo immaginario da plasmare. Ama osservare la contemporaneità e ne estrapola le forme e le suggestioni che danno linfa al lato più estetico del cartellone di Do.Ma.Ni.

Nicolas Emanuele Maria Albanese, DJ per necessità espressiva, è selezionatore per passione. Da sempre interessato al lato più psichedelico e iterativo dei generi da dancefloor, cura il programma radiofonico Samizdat per OCWR! a cadenza mensile ed è resident dj delle serate Mint Sound Escape e The Basement.

Artists in ResidenSì fa parte del  Progetto Interregionale di Residenze Artistiche realizzato con il contributo di Regione Emilia Romagna e MiBAC (residenzeartistiche.it).

* Questa sera il biglietto ha la forma di un bicchiere di vino. In alternativa si può scegliere una bibita.

17 Ott 2018 no comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

X