Prima del distacco – Opening Sì 2017/18, 29-30.09.2017

Posted by D1gh3z_1975 in Programma 2017/18

venerdì 29 e sabato 30 settembre, h. 18.00-24.00, 5€*
PRIMA DEL DISTACCO – OPENING Sì 2017/18
con ATELIERSI, ALIVELAB, CM GRATITUDE feat. FRIDA GIULIA FRANCESCHINI e SOPHIE VITELLI, GABRIELE PEDULLÀ e DISCHIROTTI.BOLOGNA DESIGN WEEK

* Il biglietto è valido per gli spettacoli In Your Face e Be Water My Friend. La presentazione del libro, l’inaugurazione della mostra e il dj set sono a ingresso gratuito

venerdì 29 e sabato 30 settembre, h. 20.00
ATELIERSI / In Your Face
anteprima
di e con Fiorenza Menni e Andrea Mochi Sismondi / musiche composte ed eseguite dal vivo da Vittoria Burattini, Vincenzo Scorza e Mauro Sommavilla / cura del suono Vincenzo Scorza / direzione tecnica Giovanni Brunetto / grazie a Laura Gemini e Giovanni Boccia Artieri per lo sguardo e i preziosi confronti / un ringraziamento particolare a Anna Stefi, Alberto Bario, Vincenzo Branà, Eugenia Delbue e alla famiglia Arcomano / comunicazione e promozione Tihana Maravic / organizzazione e amministrazione Elisa Marchese / produzione Ateliersi 2017 / con il sostegno di MiBACT, Regione Emilia Romagna e Comune di Bologna

posti limitati, prenotazione consigliata: info@ateliersi.it

Alcune persone attraverso i social media scandiscono in modo efficace la loro relazione con gli accadimenti del reale. Generano visioni e posizioni autonome, hanno la capacità di distribuire i loro interventi, la loro presenza, il loro pensiero a ritmo con la qualità di ricezione della propria comunità. In Your Face attinge dai loro profili Facebook, utilizzando il linguaggio dei social media per la riscrittura dell’opera Trovarsi di Pirandello. Si manifesta in un flusso teatrale e musicale che propone un nuovo punto di vista per osservare il rapporto tra l’io e la sua rappresentazione.

Seguendo le analogie tra la dispersione della personalità pirandelliana e la costruzione dei profili personali in Facebook, In Your Face interroga i meccanismi del riconoscimento, trascinando lo spettatore nell’ambiguità tra serendipità e omofilia: in quella zona tra la scoperta dell’inaspettato e il riflesso di se stessi che caratterizza la vita nei social.

Ateliersi è un collettivo di produzione artistica che opera nell’ambito di arti performative e teatrali. Si occupa di produzione artistica e della cura della programmazione culturale dell’Atelier Sì. La creazione di Ateliersi si compone di opere teatrali e interventi artistici in cui il gesto performativo entra in dialogo organico con l’antropologia, la letteratura, la produzione musicale e le arti visive per favorire una comunicazione del pensiero capace di intercettare inquietudini e prospettive che coagulano senso intorno ai sovvertimenti che si manifestano nel mondo.

venerdì 29 settembre, h. 18.00
DISCHIROTTI.BOLOGNA DESIGN WEEK @Sì
inaugurazione / la mostra rimane visibile fino a sabato 4 novembre

“MUSIC IS THE GLOBAL POWER”
quattro chiacchiere su temi che vanno dai social media, alle community
fino ad arrivare ai meme e la comunicazione musicale sui social network
con Davide Pisa e Matteo Mirenda, founder di Indiesagio / in collaborazione con Globalpower

Dischirotti nasce su Instagram e condivide giorno per giorno gli artwork delle copertine di dischi musicali più innovativi o più rilevanti nella storia della musica. Una ricerca diversa, ampliata e semplificata attraverso l’utilizzo di più piattaforme social. La mostra di Dischirotti vuole utilizzare i canoni comunicativi dei social network per creare qualcosa di fisico, tangibile, del quale mantenere un ricordo. Il contesto social è richiamato a più riprese, ma vuole essere vettore per un’esperienza reale. > dischirotti@gmail.com

Bologna Design Week è una manifestazione internazionale giunta alla terza edizione dedicata alla promozione della cultura del design in Emilia-Romagna. Organizzata in collaborazione con Cersaie, BDW è un evento che mappa e riunisce in un progetto integrato di comunicazione le eccellenze culturali, formative, creative, produttive e distributive del territorio. > bolognadesignweek.com

sabato 30 settembre, h. 18.00
GABRIELE PEDULLÀ / Lame (Einaudi, 2017)
presentazione del libro
in collaborazione con Fanny & Alexander

Conversa con l’autore Matteo Marchesini

Dalla quarta della copertina: “Su uno dei più bei colli di Roma, una compagnia di pattinatori si riunisce tutte le settimane per celebrare un particolarissimo rituale, fatto di libertà, abiti vintage e canzoni dell’adolescenza. Anche Olimpia e Ruggiero – un matrimonio felice, in cammino «ad ampie falcate in direzione dei quarant’anni» – ne sono immediatamente conquistati. Riecco di colpo «la sensazione di volare senza veramente sollevarsi da terra» che li aveva posseduti da ragazzi. Dopo, niente sarà più lo stesso”.

Gabriele Pedullà (Roma, 1972) insegna Letteratura italiana presso l’università di Roma 3. Ha pubblicato tre monografie saggistiche: su Beppe Fenoglio (La strada più lunga, Donzelli 2001), sulla condizione del cinema e delle altre arti nell’epoca degli individual media (In piena luce, Bompiani 2008) e Machiavelli in tumulto, Bulzoni 2011; e per Einaudi due libri di narrativa: Lo spagnolo senza sforzo (2009) e Lame (2017).

venerdì 29 e sabato 30 settembre, h. 22.00, 23.00
CM GRATITUDE feat. FRIDA GIULIA FRANCESCHINI e SOPHIE VITELLI + special guest / Be Water My Friend

posti limitati, prenotazione consigliata: info@ateliersi.it

“Muoversi da una stanza all’altra per cercare un po’ di intimità e qualcuno con cui condividerla. Non sempre si tratta di luoghi e persone che si conoscono, di una singola persona, di un essere umano; quasi sempre si fa un passo nel mistero, si abbandona qualcosa di sé per creare una comunicazione con l’idealizzato, il trasfigurato, il virtuale. Be Water My Friend crea una stanza per l’azione quotidiana dello scrivere messaggi, chattare, e per un breve tempo lo rende uno spettacolo sul nostro desiderio di scoperta” (CM Gratitude).

CM Gratitude è un duo composto da Costanza Candeloro (Bologna 1990) e Marion Goix (Saint Etienne 1989). In Be Water My Friend prendono parte anche la performer e coreografa Frida Giulia Franceschini (Bologna 1987) e la regista e performer Sophie Vitelli (Londra 1989). I temi prediletti di CM Gratitude sono: l’infanzia e l’adolescenza, l’influenza della tecnologia sul linguaggio, l’autonomia e la poesia. I lavori di CM Gratitude sono stati presentati a Curbit Festival a Mont Salève in Svizzera, Wallriss Art Space a Friburgo, Spazio ‘O a Milano, Théâtre de l’Usine a Ginevra.

venerdì 29 e sabato 30 settembre, h. 22.00-24.00
ALIVELAB DJ SET

Come ogni anno, l’inaugurazione delle arti sonore e notturne della programmazione del Sì sarà affidata al collettivo Alivelab, che all’interno di queste mura produce i format Habitat e Ombre Lunghe. Il venerdì troverete musica che oscilla fra l’EBM e la darkwave, il postpunk e l’accelerazionismo musicale, selezionata da Andrea di Avant! Records e da Presente. Il sabato invece vi aspettano degli ascolti più legati al ballo e alla musica ritmica (e non), con Bennet e Major Axis.

 

 

16 Set 2017 no comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

X