Muta Imago / Nächstens, mehr! Presto, di più! (workshop), 13-15.10.2017

venerdì 13 ottobre, h. 14.00-20.00
sabato 14 e domenica 15 ottobre, h. 10.00-13.00;
15.00-18.00
sabato 14 e domenica 15 ottobre, h. 18.00-19.00 > apertura al pubblico, 3€

MUTA IMAGO
Nächstens, mehr! Presto, di più!
laboratorio condotto da Claudia Sorace (regista) e Riccardo Fazi (dramaturg e sound designer) rivolto ad attori, performer e danzatori professionisti o semi-professionisti costo 90€ / info e iscrizioni: workshop@ateliersi.it, 338 3625724 (da lunedì a sabato h. 15.00-18.00)

Nachstens, mehr! è un laboratorio di tre giorni rivolto ad attori, performer e danzatori professionisti o semi-professionisti. Gli ultimi due giorni, a fine giornata, si prevede l’apertura al pubblico del lavoro. Non come esposizione di un risultato ma come condivisione di una riflessione, per verificare quali cambiamenti comporta su di sé lo sguardo dell’altro.

Il laboratorio vuole condividere un’indagine sulla questione dell’esercizio. Esercizio inteso come dialogo con il proprio corpo, portato ad affacciarsi di fronte ad un orizzonte sconosciuto, pieno della propria vulnerabilità. Esercizio che richiede al corpo di abbandonare la certezza di una posizione stabile, per ricercare al di là dei propri limiti conosciuti. Si tratta di indagare come il mio corpo, in relazione allo spazio che abita e all’altro con cui lo condivide, possa diventare strumento di una possibilità altra. Il mio stare come luogo di apertura del possibile. Le mie azioni come luogo del rifiuto e dell’inaspettato; le mie non-azioni come luogo della possibilità.

Giornate di pazza, libera ricerca, contro l’addomesticamento dell’inatteso, contro il rifiuto dell’incertezza e dell’interferenza, contro l’assenza di rischio. Trasformare un luogo in uno spazio, dove tutto può e deve essere costruito al presente, senza finalità, senza idealismo: la ricerca di una serie di gesti che aprano all’indeterminato. Atti di sottrazione, sacche di resistenza contro un modello finalistico e lineare delle nostre vite e dei nostri racconti. Come raggiungo attraverso il mio fare, il mio stare o il mio dire, quell’istante di sospensione, quel frammento infinitesimale di possibilità? Quel momento dove non si sta più in piedi ma ancora non si è caduti? Quali esercizi mettere in campo per ingenerare una condizione di sogno e desiderio? Come aprire la mia presenza all’inaspettato? Dove cercare il miracolo?

Si tratterà di lottare contro la forza di gravità, di spostare una montagna di sabbia con dei cucchiai, di girare fino a sentirsi muovere dentro, di guardarsi intorno come lupi e di conquistare lo spazio come api.

Nächstens, mehr! Presto, di più!

Muta Imago è una compagnia teatrale e un progetto di ricerca artistica nato nel 2006. Vive tra Roma e Bruxelles. È guidata da Claudia Sorace, regista e Riccardo Fazi, drammaturgo e sound designer. È composta da tutte le persone che sono state, sono e saranno coinvolte nella realizzazione dei lavori. È alla continua ricerca di forme e storie che mettano in relazione la sfera dell’immaginazione con quella della realtà presente, umana, politica e sociale. Per questo realizza spettacoli, performance, installazioni, dove lo spazio è quello del rapporto e del conflitto tra l’essere umano e il suo tempo. mutaimago.com

23 Set 2017 no comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

X