ASSOCIAZIONE UBU PER FRANCO QUADRI / ELEMENTARE IV – Sulla capacità di aspirare, 27.10.18

ASSOCIAZIONE UBU PER FRANCO QUADRI / ELEMENTARE IV – Sulla capacità di aspirare, 27.10.18

Sabato 27 ottobre 2018, h. 14.00 – 19.00

ELEMENTARE IV
Seminari internazionali sulla curatela nell’arte performativa
a cura dell’Associazione Ubu per Franco Quadri

Sulla capacità di aspirare

Silvia Bottiroli
Daniel Blanga Gubbay
coordina Piersandra Di Matteo

ELEMENTARE è un programma di incontri, ideato e promosso dall’Associazione Ubu per Franco Quadri, dedicato alle pratiche curatoriali nelle arti performative. I Seminari – ospitati da diverse istituzioni italiane dello spettacolo e delle arti contemporanee – invitano artisti, operatori, studenti, critici e spettatori interessati, al confronto con curatori internazionali che fanno della propria azione uno spazio critico, puntando sulla natura relazionale ed esperienziale delle arti della scena. Toccando la linfa elementare e politica di esperienze istituzionali e pratiche erratiche, si inaugura un dibattito – ancora acerbo in Italia – su una delle figure nodali nella definizione del panorama artistico europeo.

Silvia Bottiroli – neo-direttrice di uno dei più importanti centri di formazione delle arti performative DAS Theatre (Amsterdam) e curatrice chiave nell’aver fatto risaltare il Festival Santarcangelo nel panorama internazionale – e Daniel Blanga Gubbay – nuovo co-direttore artistico del Kunstefestivaldesarts (Bruxelles) – guideranno, in forma di dialogo, il IV seminario di Elementare. Interessati a indagare il gesto curatoriale come motore in grado di generare condizioni per un possibile che eccede il previsto, guarderanno alla capacità di aspirare – prendendo in prestito le parole a Arjun Appadurai – come concetto per interrogarsi sul ruolo del futuro nelle pratiche, nelle estetiche e nelle politiche della scena, contemplando percorsi immaginativi e istituzioni trasversali, altre forme di partecipazione.

Il IV Seminario, organizzato in collaborazione con AtelierSì, segue quelli tenuti con Frie Leysen (BE), Kasia Tórz (PL), Florian Malzacher (DE) rispettivamente nella cornice di Fèsta/Ravenna, MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, Triennale di Milano.

Impegnata nella scommessa di tutelare e valorizzare l’opera culturale di Franco Quadri attualizzando quel patrimonio collettivo alla luce del tempo in cui viviamo, l’Associazione dedicata al grande critico e editore teatrale muove verso il nutrimento di un’azione critica scomoda, spiazzante e giocosa, al fine di coltivare un’azione dello sguardo come gesto di risveglio civile.
Dai Premi Ubu alle numerose pubblicazioni Ubulibri – tra cui il Patalogo, glorioso annuario del teatro che ha raccolto materiali inediti, ricognizioni teoriche, tensioni, crolli e successi delle evoluzioni della scena internazionale dal 1979 al 2010 – l’Associazione lavora a una possibile continuità e trasformazione di questa materia, cercando di individuare quelli che sono stati i fondamenti di un fare critico innovativo e spericolato, che ha cambiato per sempre lo sguardo e il linguaggio rivolto alla scena.

 

Dati per iscriversi
La partecipazione è riservata ai membri dell’Associazione Ubu per Franco Quadri. Per quelli non ancora registrati è prevista un’iscrizione “speciale adesione ottobre 2018” di 10 €, che potrà essere sottoscritta sul posto entro mezz’ora prima dell’inizio.
Ingresso gratuito (con prenotazione) per gli studenti dell’Accademia di Belle Arti e Università.

Informazioni e logistica: Paola Granato – associazione@ubuperfq.it +39 349 2673312

17 Ott 2018 no comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

X